[SAB27GEN2018] Apericena benefit Agripunk + assemblea aperta

Sabato 27 Gennaio duemiladiciotto
Ore 19.30, presso CSOA GABRIO
Via Francesco Millio 42, Torino

APERICENA BENEFIT AGRIPUNK +
ASSEMBLEA SU “ANTISPECISMO E
INTERSEZIONALITA’ DELLE LOTTE”



Evento facebuck



Programma
—> Vi aspettiamo alle 19.30 per gustare insieme
del fantastico cibo 100% vegan. e per una breve
presentazione di Agripunk, un rifugio per animali umani e
non umani liberati dallo sfruttamento nato dalla chiusura
di un allevamento di tacchini “da ingrasso”.
—> A seguire assemblea aperta su
“Antispecismo e intersezionalità delle lotte”


COWpodanno 3!

Per il terzo anno consecutivo, vi invitiamo al COWpodanno ad Agripunk Onlus!



🐮🎉🐮Uè ggiovani!!!🎉🐮🎉

‼️Manca solo una settimana e ci sono ancora posti per il terzo #COWpodanno di Agripunk Onlus‼️

Padroni di niente, servi di nessuno

Mi chiamavo Angiolo, povero piccolo Angiolo direte voi, ma non mi son mai perso d'animo e ho lottato contro la discriminazione fin dagli inizi.
Colpevole di non accettare la camicia nera e di giocare troppo a carte alla bisca della stazione, fui messo davanti alla scelta: "o bonifica o morte, te e tutta la tua famiglia".
Bonifica. Bonifica della Maremma diavola. Sono riuscito a scampare. La malaria mi salvò.
Quando tornai a casa ero talmente disintegrato che non riuscivo più a lavorare.

NUOVO IBAN DAL 4 DICEMBRE 2017

***COMUNICAZIONE DI SERVIZIO!
Come sapete, abbiamo il conto con Banca Etica.
Il 4 dicembre Banca Etica metterà a disposizione dei suoi clienti una nuova piattaforma informatica.
Che ve frega a voi e a noi?
Fondamentalmente nulla se non fosse che....
Che ci cambiano l'IBAN!!!!!
Questo quindi è il nuovo IBAN da usare a partire dal 4 dicembre per le vostre donazioni:

IT11P0501802800000012165098 - AGRIPUNK ONLUS

Rimarrà comunque attivo per due anni anche il vecchio IBAN quindi niente paura, le vostre donazioni per supportare Agripunk continueranno ad arrivare ancora, però per favore iniziate a fare le vostre donazioni sul nuovo IBAN.
Grazie!

Poison Inc. - prima parte

NITRODUZIONE

Questo post è in cantiere solo dall'inizio dell'anno.
Anche se è prematuro e quindi dovrà necessariamente avere un seguito, lo faccio uscire ora perché non si possa dire "non ci avevo pensato".

E' bene rinfrescare le menti e chiarire che quando si aprono delle trattative con l'industria globale, con i partiti e con i governi, ci si elegge a parte legittima dell'attivismo.
Chi fa parte del gruppo è legittimata, chi non vuole farne parte è emarginata e delegittimata.
Il rovescio della medaglia è che senza volerlo si autorizza la repressione organica delle persone a cui è stato riservato il ruolo di illegittime. Tra l'altro, delegittimate, diventano da subito e poi si trasformano nel tempo, a seconda delle possibilità e grazie alle maldicenze, in "autoritarie" (poiché si autoarrabbiano), "comuniste" (poiché vi mandano comunemente a fanculo), per arrivare alla fine ultima, l'obbiettivo finale per autorizzare la repressione massima giustificabile da tutti i fronti:
violente.

**2DIC2017** AGRIPUNK ai Conflict a Ferrara



Distro NociVa di Agripunk - Sabato 2 Dicembre 2017



"A più di tre anni di distanza dalla loro ultima apparizione italiana, siamo lieti di annunciare il ritorno dei Conflict, storica band Punk inglese, per un unico appuntamento il prossimo Dicembre. Nati nei primi anni ‘80 nella Londra in pieno fermento Punk, i Conflict si sono fin da subito contraddistinti come nome di spicco della scena Anarco-punk inglese, grazie a liriche taglienti e pungenti che trattavano di tematiche come diritti degli animali, guerra, anti-politica. Nel 1986 la band consegnò alla storia l’album “The ungovernable force” che all’epoca entrò nella classifiche di musica alternativa piazzandosi al primo posto e lì rimase per molto tempo, andando addirittura a superare e scavalcare un capolavoro come “The queen is dead” dei The Smiths che per un periodo dovettero accontentarsi del secondo posto. Ancora oggi, “The ungovernable force”, è considerato una pietra miliare del Punk, uno di quegli album che ha ispirato e continua ad ispirare migliaia di bands in giro per il mondo. Non perdetevi per niente al mondo l’appuntamento con la storia: i Conflict si esibiranno dal vivo per un unico appuntamento in Italia il prossimo 02 Dicembre al Circolo Bolognesi di Ferrara! Punk is not dead!"
______________________________________________________

INFO GENERALI :

Mail : distruggilabassafest@gmail.com o cel : 333/2302998 

Evento suffasse

**25-27NOV2017** VEGAN DAYS PADOVA

Vegan Days torna a Padova. State pronti e segnatelo in agenda! La terza edizione dell’evento si svolgerà nei giorni sabato 25, domenica 26 e lunedì 27 novembre prossimi, nell’ambito di un nuovissimo format fieristico tra etica, salute e benessere.
Quest’anno un padiglione ancora più grande sarà dedicato alla corretta informazione sul mondo vegan, allargando lo spazio e il momento di confronto che fin dalla prima edizione questa fiera ha voluto dedicare ai temi fondamentali della scelta vegana. La manifestazione offrirà perciò anche quest’anno un ricco programma di approfondimenti, in un vero e proprio villaggio vegano, in cui selezionati espositori,proporranno i loro prodotti etici. L’evento, organizzato da Next Italia (www.nextitalia.it), sarà anche l’occasione per provare l’eccellenza della cucina vegana.
Ci siamo anche noi con il nostro banchino!!!

#supportAgripunk

Evento suffacebook

Resoconto HalloWild 2016


Domenica si è svolto l'incontro dibattito mercatino informale autogestito chiamato HalloWild che vorrebbe, tra l'altro, essere il primo di una serie di incontri in cui l'argomento principale è la lotta per la terra, affrontando di volta in volta gli aspetti che mettono in pericolo il suo delicato equilibrio.

Il primo, questo, era incentrato sull'agricoltura ed era aperto a chiunque volesse partecipare ed intervenire portando la propria esperineza.

Si è parlato quindi di sementi ogm e multinazionali con Earth Riot che ci ha esposto le problematiche causate dalla cosidetta Compagnia dei veleni, sull'espansione di queste compagnie nel nostro territorio con gli Antispecisti Pontini che ci hanno portato aggiornamenti sull'espansione di Monsanto a Latina e sulle forme di resistenza in atto con la testimonianza di Giovanni, contadino resistente che abbiamo avuto il piacere di conoscere ad un incontro sulla questione animale organizzato da AgriKulturae qualche mese fa ed al quale ci avevano invitati per portare la nostra esperienza.

Inoltre erano presenti studenti di agraria i quali hanno condiviso con noi perplessità sull'andamento non solo della questione agricola, ma anche dell'insegnamento di quella che ormai è diventata una nuova branca imprenditoriale.

Come detto durante l'introduzione all'evento, consideriamo sempre l'impatto ecologico di attività industriali, allevamenti intensivi, attività estrattive, produzione di energia ecc e diamo per scontato che mangiare solo frutta e verdura sia il massimo della sostenibilità, dell'ecologia e dell'etica.



HaLLoWiLd II - la vendemmia

ART OF NOISE 14 - sabato 28 ottobre 2017

Come sempre presenti con il nostro banchetto all'ART of NOISE, manifestazione artistica giunta alla 24° edizione sempre al Centro Onda D'Urto, Villa Severi, ad Arezzo.

Qui sotto le info e i links : (evento fascbuk)


Sabato 28 ottobre 2017
Art Of Noise 14
ore 21.00

ANIMALI IN RIVOLTA - 1 novembre Marco Reggio & Desirée Manzato a FIRENZE WVD2017

Cena del 31 ottobre tutto esaurito già da 2 settimane prima dell'evento.
Venite a trovarci al World Vegan Day Firenze 2017 #WVD2017
Il 1° Novembre 2017, dalle ore 9:00 alle 21:00 presso l'istituto alberghiero Buontalenti, Via San Bartolo a Cintoia, 19/a - Firenze - Zona Isolotto.

Alle 20 Desirée (Agripunk) converserà con Marco Reggio (Oltre la specie) di Resistenza Animale, proponendo il libro di Sarat Colling “Animali in rivolta. Confini, resistenza e solidarietà umana” a cura di feminoska e Marco Reggio (evento suffasciobuk).

ANIMALI IN RIVOLTA confini, resistenza e solidarietà umana Sarat Colling Mimesis/ Eterotopie a cura di Feminoska e Marco Reggio.
Presentazione libro e dibattito sulla resistenza animale a cura del collettivo RESISTENZA ANIMALE .

QUESTIONI DI SPECIE - 1 novembre Massimo Filippi a FIRENZE WVD2017

Cena del 31 ottobre tutto esaurito già da 2 settimane prima dell'evento.
Venite a trovarci al World Vegan Day Firenze 2017 #WVD2017
Il 1° Novembre 2017, dalle ore 9:00 alle 21:00 presso l'istituto alberghiero Buontalenti, Via San Bartolo a Cintoia, 19/a - Firenze - Zona Isolotto.

Vi segnaliamo in particolare dalle ore 14 alle ore 15 l'appuntamento con Massimo Filippi, animatore dell’associazione Oltre la specie e  autore anche di “Questioni di specie” (evento suffescbook).
In risposta all'animalismo da talk show, questo libro sostiene una tesi molto chiara: lo sfruttamento e la messa a morte dei corpi animali sono parte integrante dell'ideologia e delle prassi di potere.
La società in cui viviamo utilizza la carne dei non umani (e di chi a questi è equiparato) come materiale da costruzione per le sue architetture gerarchiche, al fine di riprodurre la struttura sacrificale su cui si erge.

HaLLoWiLd II - la vendemmia

Come sempre noi arriviamo in ritardo, lenti ma inesorabili, sabato 11 e domenica 12 novembre 2017 siete tutti invitati alla seconda edizione di HaLLoWiLd.

Sabato sera, dalle 19:00 cena post-halloween con vin brulé e dibattiti fino a notte.

Domenica, dalla mattina alle 9, mercatino autogestito informale con dibattiti ed approfondimenti liberi a cura dei partecipanti, su agricoltura e questione animale.

Scambio semi e scambio piante per una diffusione condivisa.
Buffet autogestito di raccolta fondi ad offerta per il rifugio.

Se vuoi partecipare con la tua distro (banchino) scrivici un email all'indirizzo agripunkonlus@gmail.com

Ci siamo anche in caso di pioggia e/o uragano!! Abbiamo la stufa! We got the stove!

Evento su strappalibro

#supportAgripunk
#hallowild
#wegotstove

Laboratorio MULTINAZIONALI E AGROBUSINESS al World Vegan Day 1 Novembre

Cena del 31 ottobre tutto esaurito già da 2 settimane prima dell'evento.
Venite a trovarci al World Vegan Day Firenze 2017 #WVD2017
Il 1° Novembre 2017, dalle ore 9:00 alle 21:00 presso l'istituto alberghiero Buontalenti, Via San Bartolo a Cintoia, 19/a - Firenze - Zona Isolotto.

Vi segnaliamo in particolare dalle ore 14 alle ore 15 l'appuntamento con Massimo Filippi, animatore dell’associazione Oltre la specie e  autore anche di “Questioni di specie”.

Dalle ore 19 alle 20 il laboratorio MULTINAZIONALI E AGROBUSINESS a cura di Agripunk
Conosci quello che mangi? Sai da dove viene? Sai chi lo produce e come?
Laboratorio per ri-conoscere le multinazionali, gli alimenti trattati, i vegetali ibridi, ogm e brevettati. 
Per sapere cosa evitare, cosa è meglio autoprodurre.
Per riconoscere il selvatico dal manipolato e per capire perchè (spesso) l'agricoltura e (sempre) l'allevamento causano l'avvelenamento della terra.

EARTH LIBERATION FRONT (ELF)


CHE COSA E’ L’EARTH LIBERATION FRONT (ELF)?

L’ ELF (Fronte di Liberazione della Terra) è un movimento clandestino internazionale che usa l’azione diretta nella forma del sabotaggio economico per fermare lo sfruttamento e la distruzione della natura.

COME E’ ORGANIZZATO L’ELF?

L’ELF è organizzato in nuclei autonomi che operano Ìndipendentemente e anonimamente, senza alcun contatto tra loro o con il pubblico. Non c’è gerarchia, né esiste una Ieadership, il gruppo opera seguendo il suo spirito.
Se un qualsiasi individuo crede nello spirito e segue una serie di metodologie può essere parte dell’ELF.
Questa struttura a nuclei è stata estremamente efficace nel permettere la crescita del movimento con il minimo di arresti.
Le forze di sicurezza sono ben preparate a informarsi e poi intervenire su organizzazioni che hanno dei capi, delle strutture gerarchiche, dei quartier generali.
L’ELF non ha niente di tutto questo, e per via della natura anonima e autonoma di ogni nucleo una infiltrazione è quasi impossibile, ed ogni azione non mette a rischio l’intero movimento.
Se un individuo, o anche un intero nucleo, viene catturato dalle autorità, altri individui e altri nuclei saranno liberi di continuare iI loro operato slegati l’uno dall’altro.
Questa struttura a nuclei (o a cellule) è una tattica che è stata impiegata da vari movimenti di tutto il mondo.
Se usata saggiamente può avere successo contro una forza militare superiore.
Tratto da Terra Selvaggia 9, ottobre 2001

Visita AgriPunk | 15 Ottobre, partenza da Rimini

Sei di Rimini e dintorni e vuoi venire a trovarci?
Domenica prossima Back in Veg organizza un viaggio collettivo con destinazione Agripunk!
E' il nostro primo evento/giornata aperta dopo una calda estate di lavoro ininterrotto!!
Stanno riempiendo il secondo pulmino, che aspetti a prenotare?
Ti accoglieremo con frittatine di ceci alle erbe e fiori, pasta al pesto di cavolo nero, crocchette di patate all'erba cipollina, chips di cavolo nero, insalatina di campo e per dolce sugoj* di uva fragola gentilmente concessa dalle maialone che abitano qui!
Nubi and the others is waiting for you!
*budino di mosto per i profani

COMUNICAZIONE IMPORTANTE DA LEGGERE E CONDIVIDERE!

COMUNICAZIONE IMPORTANTE DA LEGGERE E CONDIVIDERE MODIFICATO.
All'ultimo minuto ci era stato chiesto se volevamo accettare che la cena di Taranto di Sei vegano se fosse "dedicata" a noi...
abbiamo visto solo ora che Monica Abestia che è stata una delle promotrici è rappresentante del Movimento Animalista Taranto, partito della Brambilla.
Noi come ben sapete ci dissociamo assolutamente da quel personaggio, dal suo partito e purtroppo anche da chi l'appoggia e la segue anche se in buona fede.

Presidio contro Benetton (adesione al comunicato in supporto alla R.I.E.D.P.M.)

Aderiamo e diamo il nostro sostegno al presidio contro Benetton del 30 settembre!
Aderiamo perchè la terra non può essere monetizzata.
Aderiamo perchè i gruppi di persone che la abitano, devono poter vivere senza oppressione.
Aderiamo perchè migliaia di animali non vengano più allevati.
Aderiamo perchè ora sono i Mapuche, ma ogni giorno in ogni parte del mondo c'è chi lotta per la propria libertà!
Vi riportiamo il testo di Contagio antispecista chiedendovi di aderire a questa iniziativa e di scendere in piazza al loro fianco.
Chi sono "loro"?
Siamo noi, siete voi, siamo tutt*!

Festa Antispecista 2017 al Macao a Milano!

Dal 15 al 17 settembre a Milano, presso il Macao, si terrà la Festa Antispecista (ex Veganch'io) 2017!
Ci saremo anche noi con il banchinuz!!
Vi invitiamo a buttare un occhio al ricchissimo programma, ai concerti e, ovviamente, a partecipare!


Cena Benefit La Capra Campa - 22 Settembre 2017 - Roma


---PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA - CHIAMA ORA! ULTIMI POSTI DISPONIBILI---


22 SETTEMBRE 2017 ALLE 19:30
 

Cena Benefit x Agripunk
1 Primo
1 Secondo
1 Dessert
1 Calice di vino
Alla romana 20€ a capoccia di cui ben 5 euro benefit per il rifugio antispecista.
Un'occasione per supportare, magnare, discutere, bevere, spettegolare, ribevere e rimagnare.
La serata continua fino a notte fonda con varie ed eventuali fuoriprogramma dopocena.
#supportAgripunk


Evento Faccialibro

---PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA - CHIAMA ORA! ULTIMI POSTI DISPONIBILI---

28 Agosto 2017 Cesenatico Cena Benefit supportAgriPunk by Back in Veg

Gli amici di Back in Veg hanno organizzato la cena #supportAgriPunk a Cesenatico.
Lunedì 28 Agosto alle 20:30 al Parco di Levante a Cesenatico, in Via dei Mille n 152.

Come ben sapete, non potete assolutissimamente mancare. Se mancherete peggio per voi, non potete permettervelo, vi perdereste la cena e non potreste mai perdonarvelo.

Si! Sono qui ad annunciare pubblicamente che, SI! Anche noi ci saremo! Scroccheremo la cena, la birra e anche gli avanzi! Porteremo anche le magline e tanti bellissimi gadget e sorprese.

Ovviamente tutto completamente vegan, come potete vedere anche voi dal menù vegano qui sotto.
E non sbavate, grazie.

Antipasti:
Pizzette con mozzarella di riso
Polpettine di zucchine e menta con salsa yogurt
Insalata con cetrioli, peperoni e melone
Insalata russa
 
Primi:
Riso venere con farro, orzo e verdure
Paella
 
Secondi:
Chilli di fagioli
Ceci al curry
Gratin
 
Dolci:
Crostata di frutta e Sangria

Adulti 20€, bambini 12€, Acqua e birra inclusi.

Vi ricordiamo che è necessario prenotare al numero 3289723376 o 3471399371.
Tutto il ricavato della cena andrà ad AgriPunk.
Vi aspettiamo!


#supportAgripunk

☢ pUиKAPERITIVO STASERA CREPAPELLE FIRENZE

!! STASERA !!
MERCOLEDI' 9 AGOSTO duemiladiciasette
☢ pUиKAPERITIVO dalle 19,30
contributo libero a partire da 12€ a favore di Agripunk Onlus
dalle stalle alle stelle ★
al Crepapelle
Via Giampaolo Orsini 55/A - Firenze
www.crepapelle.org
☎ 3385401580
gradita prenotazione.
partecipazione obbligatoria.
Vi aspettiamo tutt✖
oɹǝqıl oʇıʇʇɐqıp uoɔ oʌıʇıɹǝdɐʞund 'è,ɔ uou ɐɯɯɐɹƃoɹd lı
✖ɹǝqıl ✖ʇʇnʇ

Evento facebook

Stand Agripunk at Bay Fest 2017

Siamo felicissimi di annunciarvi che il 13-14-15 agosto saremo al Bay Fest 2017 a Igea Marina!!
Saremo lì tutti e 3 i giorni se volete venire a conoscerci e se volete approfondire qualcosina riguardante antispecismo, convivenza interspecie e liberazione totale! Il tutto condito dalla spettacolare line up e dalle strepitose serate after party!!!
***
We are delighted to announce that on 13-14-15 August we will be at Bay Fest 2017 at Igea Marina !!
We will be there all three days if you want to come and know us and if you want to deepen something about antispecism, interspecific living together and total liberation! All surrounded by spectacular line ups and amazing after-party evenings !!!

Evento Fb QUI
info tickets www.ticketone.it
Visit the site www.bayfest.it

Prossimi appuntamenti per supportare Agripunk

A causa delle scarse prenotazioni abbiamo deciso di annullare il buffet di stasera Giovedì 27 Luglio presso il ristorante La Capra Campa di Roma e tramutarlo in un benefit in cui tutti i clienti che vorranno da stasera a domenica potranno mangiare alla carta come sempre e decideranno se supportare Agripunk aggiungendo un'offerta libera al prezzo della propria cena.
Ricordatevi di lasciare il nome e l'email al ristorante per essere avvistati su quando ci sarà un'altra iniziativa del genere!!

Presto al ristorante La Capra Campa troverete anche un bussolotto per lasciare un'offerta libera per Agripunk ogni volta che andate a mangiare!!! Grazie a tutti!


Da venerdì 28 a domenica 30 luglio duemiladiciassette vi aspettiamo qui al rifugio, c'è posto per dormire per poch✖ quindi prenotatevi. ☎ 055996946 - agripunkonlus@gmail.com

Qui vicino c'è un campeggio che ovviamente è a pagamento.
Abbiamo anche delle soluzioni free qui vicino con tanta acqua disponibile e che potete occupare temporaneamente. Lasciando più pulito di come avete trovato e smontando le tende quando ve ne andate.

3 giorni sulla resistenza animale e umana, liberazione e lotta per la terra. Tutt
✖ liber✖ di pensare in movimento.

Aperto a tutt
✖. Dalle 15 incontri, senza programma, dibatto libero. Vieni ad esporre quello che hai sempre pensato di dire ma che nessuno ha mai voluto ascoltare!!

A seguire cena frugale benefit per il rifugio, contributo libero.


MERCOLEDI' 9 AGOSTO duemiladiciasette
☢ pUиKAPERITIVO dalle 19,30
contributo libero a partire da 12€ a favore di Agripunk Onlus
dalle stalle alle stelle ★
al Crepapelle
Via Giampaolo Orsini 55/A - Firenze
www.crepapelle.org
☎ 3385401580
gradita prenotazione.
partecipazione obbligatoria.
Vi aspettiamo tutt✖
oɹǝqıl oʇıʇʇɐqıp uoɔ oʌıʇıɹǝdɐʞund 'è,ɔ uou ɐɯɯɐɹƃoɹd lı
✖ɹǝqıl ✖ʇʇnʇ

Evento facebook

28-29-30 Luglio 2017 - Total Liberation gathering

Vi invitiamo a una 3 giorni di dibattiti, assemblee e confronti tra persone, attivisti, gruppi, coordinamenti, associazioni.
Lo scopo è confrontarsi, aggiornarsi e mettersi in discussione per trovare un punto in comune dal quale partire, o meglio ripartire.
Noi di Agripunk ospitiamo volentieri tutte le persone che pensano ci sia bisogno di un attimo di riflessione, offriamo i nostri spazi per chiunque abbia bisogno di confrontarsi.
Si inizia venerdì pomeriggio con la prima assemblea per proseguire fino a domenica sera.
Le mattine di tutti i giorni saranno dedicate alla gestione del rifugio (pulizia recinti, distribuzione cibo e acqua, portare le belve al pascolo), poi ci sarà il pranzo, breve abbiocco post prandiale e al pomeriggio, mentre le belve ruminano, ci confronteremo su quello che sta accadendo all'attivismo.
La sera si mettono a nanna le belve, si cena e si "tirano le somme" della giornata.
Questo evento serve a noi per primi per capire in quale direzione si sta muovendo l'antispecismo e per capire in quale direzione muoversi per non essere inghiottiti dall'inezia e dal qualunquismo.
Si parlerà di resistenza animale, inclusa quella umana ovviamente, e di lotta per la terra.
Si discuterà di post Expo, di greenwashing, di "organicwashing" degli ogm, di allevamenti, di deportazioni, di decoro urbano e tanto altro.
Non c'è un programma e non ci sono relatori perchè ognuna ed ognuno che parteciperà potrà dire la sua, non c'è nessun guru ma ci sono solo tante, speriamo, persone che sentono il bisogno di unire le forze.
Chi volesse venire a dare una mano con la spartana organizzazione nei giorni prima ci può contattare alla mail agripunkonlus@gmail.com oppure telefonandoci allo 055996946.
C'è posto per dormire comodo o meno comodo a seconda di quanti siamo però vi promettiamo che un giaciglio c'è per tutt*.

********************************************************************************
We invite you to 3 days of debates, assemblies and comparisons between people, activists, groups, co-ordinations, associations.
The purpose is to confront, update, and challenge to find a common point from which to start, or better to start again.
We at Agripunk gladly welcome all people who think we need a moment of reflection, we offer our spaces for anyone who needs to confront.
It starts on Friday afternoon with the first assembly to continue until Sunday evening.
Everyday mornings will be dedicated to the management of the shelter (cleaning the fences, distributing food and water, bringing the animals to the pasture), then there will be lunch, short post-prandial and afternoon, while the animals digestion, we will compare About what is happening to activism.
In the evening they sleep to the animals, dine and "pull the sums" of the day.
This event serves us first to understand in what direction the anti-speculative movement is moving and to understand in which direction to move in order not to be swallowed up by inebriation and quality.
We will talk about animal resistance, including the human one of course, and fight for the earth.
There will be discussions about Expo, greenwashing, ogg organicwashing, farms, deportations, urban decorations, and more.
There is no program and there are no speakers because each and every one who participates will be able to tell his, there is no guru but there are only many, hopefully, people who feel the need to join forces.
If you would like to come to your hand with the spartan organization in the days ahead you can contact us at agripunkonlus@gmail.com or by calling us at 055996946.
There is room for comfortable sleep or less comfortable depending on how many we are, however, we promise that there is a bed for everyone.

Aperitivi e cene benefit per Agripunk di luglio!!! Parma, Busto Arsizio, Viareggio e Roma!!!

In supporto alla nostra raccolta fondi sulla piattaforma Gofundme, arrivano gli aperitivi e le cene benefit di luglio per aiutarci a sostenere le spese dell'affitto a riscatto ed evitare lo sfratto!
Gli eventi saranno:

- Giovedì 13 luglio a Gaione (Parma) al Pub McQueen Arci  prenotazioni al 3341164580
- Giovedì 20 luglio a Busto Arsizio al Gusto Arsizio prenotazioni al 0331623803
- Venerdì 21 luglio a Viareggio al Kiosko prenotazioni al 0584388073 oppure al 3319835665
- Giovedì 27 luglio a Roma al La Capra Campa prenotazioni al 3274568592 o 3296656085

Grazie di cuore fin d'ora a chi parteciperà agli aperitivi, a chi contribuirà alla raccolta fondi e a chi continuerà o inizierà a supportarci... grazie, grazie da parte di tutte le belve di Agripunk!!


https://1.bp.blogspot.com/-Mstax1iIkgE/WVvQsAH54NI/AAAAAAAACdo/GwQIgdRzyzYg1PrOex0vZ_ZxK6vN5lFfgCEwYBhgL/s1600/aperitivo%2BParma.jpg

L'appello di Dez

Vi sto chiedendo con il cuore in mano di partecipare cliccando e donando qualcosa su https://www.gofundme.com/supportAgripunk

E’ ancora attiva la nostra campagna di raccolta fondi #supportAgripunk su Gofundme!

Con i soldi fin’ora raccolti siamo riusciti a:
- saldare 6 mesi di affitto a riscatto arretrato riuscendo a rimandare la minaccia di sfratto (mancano altri 4 mesi da dare entro novembre più l’affitto da novembre in poi);
- pagare conti sospesi con i rivenditori di frutta e verdura per gli animali (il recupero al mercato da solo non basta e nuovi conti si accumulano);
- passare indenni la siccità di questa estate che ha causato e sta causando l’abbassamento del livello di falda acquistando 4 cisterne da 15.000 metri cubi d’acqua e ripristinando nel frattempo il 3° pozzo acquistando una nuova pompa che porta acqua alla cisterna;
- fare nuove magliette, felpe e gadget vari per i banchini di raccolta fondi che saranno presto pronte;
- non far mancare nulla agli animali che abitano con noi;
- accogliere volontari da ogni parte del mondo!

Vi chiedo quindi di continuare a supportarci, anche con una piccola donazione, perchè se non riusciamo ad inviare altri soldini, la minaccia di sfratto tornerà ad soffiarci sul collo!

Anche la sola condivisione fa molto e ricordo che l’aiuto nelle gestione dei social, le condivisioni, la creazione di gruppi di supporto, l’aiuto fisico anche solo per una settimana possono aiutarci tantissimo essendo rimasti ora in 2 belve umane ad abitare qui stabilmente.

Vi ringrazio sin d’ora per qualsiasi tipo di aiuto vogliate darci.

Vi lasciamo con la nota scritta con il cuore in mano a giugno:

"Sono nata in un paesino di campagna in provincia di Venezia e ho studiato scultura all’istituto d’arte a Padova.
Fino all’inizio del 2013 facevo la restauratrice di affreschi, sculture di marmo e legno, stucchi e intonaci.
Un bel lavoro, mi piaceva davvero molto anche se non era proprio così leggero (si, anche un* vegan* può fare il muratore o quasi) e m'ha distrutto una spalla.

Fin da piccina ho conosciuto gli animali vivi e liberi nel loro ambiente, chiusi e sfruttati nei piccoli e medi allevamenti della zona, morti e appesi dopo essere stati cacciati.
Ho visto maiali sgozzati e fatti diventare salami, lepri scuoiate appese a sgocciolare dai fili per il bucato, mucche munte mentre vitelli bevevano latte ricostruito da un secchio, pesci appesi all’amo per essere lasciati a morire al sole
…ed era tutto normale.

Un giorno ha iniziato a darmi fastidio tutto questo e all’improvviso, nel 1995, tutto questo non fu più normale.
Decisi di colpo di smettere di mangiare carne e pesce, perché in mezz’ora di filmato vidi condensate tutte le violenze compiute nel nome del dominio, della mercificazione e dello sfruttamento.

Portai avanti la mia personale battaglia fino al natale del 2009 quando capii che ero incompleta, che stavo ancora sempre e comunque condannando qualcuno.
Smisi di mangiare anche latte, uova e derivati vari, di usare prodotti testati, di finanziare le multinazionali, di usare la pelle per vestirmi.
Iniziai ad usare i social (prima non avevo nemmeno il computer praticamente) e iniziai a conoscere persone che abitavano vicino a me e che erano vegetariane prima e vegani poi.
Mettemmo su un piccolo gruppetto locale e andavamo a fare volontariato in canile e banchini informativi.
Poi con un altro gruppo locale partecipai a tante iniziative e ho partecipato anche a campagne e cortei di altre associazioni, sindacati e coordinamenti dove ho conosciuto la maggior parte di voi.

Nel frattempo conobbi il mio compagno, David, che era stato vegetariano (ma deluso dalla mancanza di concetti antifascisti nell’animalismo) e che abitava accanto ad un allevamento di tacchini in un podere in Toscana che da tempo sognava di poter prendere e trasformare in qualcosa di diverso.
Iniziammo a discutere di antispecismo e smise di nuovo di mangiare animali e di contribuire al loro sfruttamento.

Nel 2013 sono stata messa in mobilità e poi licenziata così mi sono trasferita da lui ad Ambra, ed insieme abbiamo lavorato per oltre un anno per far chiudere l’allevamento, cosa accaduta a fine maggio del 2014.
Abbiamo cercato sostegno per non farlo riaprire e abbiamo creato qualcosa che fosse al suo esatto opposto: da luogo di prigionia a luogo di liberazione usando tutte le nostre forze e i nostri soldi.

Abbiamo faticato tantissimo ma alla fine abbiamo trovato il supporto per iniziare.

Ad aprile del 2015 abbiamo fondato la Agripunk onlus, la nostra associazione per la tutela di animali e ambiente, con lo statuto incentrato sulla conversione e rinascita di questo podere composto da 3 appartamenti, 2 case, vari fondi, i 7 capannoni dell’ex allevamento, 5 ettari coltivabili inclusi vigneti per fare il vino ed ulivi per fare l’olio, oltre ad altri 20 ettari di prati, boschi, sorgenti, torrenti e un lago dove poter lasciar pascolare liberi gli animali liberati e dove dare riparo dalla caccia a quelli selvatici.
Per un totale di 26 ettari ossia 260.000 metri quadri.
Il tutto dedicato a quegli animali e umani che riescono a liberarsi o essere liberati dallo sfruttamento e dall’uccisione.
Il tutto senza mai sfruttare o usare nessuno di loro, mai.
A novembre 2015 abbiamo stipulato un affitto a riscatto con i proprietari del podere, non con l'allevatore.

Agripunk così è diventato un rifugio per animali di ogni specie: polli e papere, maiali e conigli, pecore e capre, mucche e asinelli.
Attualmente vivono qui oltre un centinaio di animali e molti altri ancora potrebbero arrivare.
Ma non solo. E' anche un laboratorio di autoproduzioni e creatività.

Abbiamo tantissimi progetti in cantiere: sala prove per le band, recupero tecnologia usata, recupero mobili, sciroppi e preparati con le erbe spontanee, organizziamo eventi informativi sulle lotte contro il dominio e contro ogni forma di sfruttamento animale, umano e non umano, facciamo recupero e riproduzione di semi e piante, vogliamo creare laboratori di artigianato e artistici insomma vogliamo creare tutta una serie di cose che ci permettano tra qualche anno di essere autosufficienti fino ad arrivare ad aiutare anche altre realtà e persone bisognose.
Siamo tutti volontari, non mettiamo mai un prezzo per fare un profitto, chiediamo un offerta libera per supportare il posto.

Da un pò di mesi parte di quel supporto iniziale è venuto meno nonostante la nostra continua disponibilità e siamo in difficoltà.
Tutto quello che è stato fatto fino ad ora non ha avuto il sostegno che meritava.
In pochi hanno compreso che le spese che affrontiamo per l’affitto le affronteremo comunque se gli animali fossero 10, 100 o 1000.
Dico 1000 perché questo è il potenziale di questo posto, tra grandi e piccoli animali, e se ognuno di coloro che ha a cuore la questione animale, l’antispecismo o anche solo se ognuno di coloro che hanno contribuito a salvare gli animali che già abitano qui ci supportasse con una quota minima mensile, ce la faremo in un attimo.
La nostra pagina è seguita da più di 6000 persone.

Un euro a testa sarebbero 6000 euro al mese ossia 2 mesi interi di affitto più altri fondi per pagare il cibo per gli animali, i materiali per i lavori, le attrezzature per iniziare tutte le attività che abbiamo in progetto (ad esempio una cucina a norma asl, impianto per serigrafia, un forno per il pane, altri pozzi per l’acqua, attrezzi per coltivare, materiale per recintare l’intero perimetro, ciò che serve per rifare i capannoni e trasformarli per bene in stalle, fienili, serre)

Il potenziale abitativo è per almeno 10 persone con le quali suddividersi i vari compiti.
E nel giro di un paio di anni si arriverebbe all’autosufficienza, con la possibilità di dare un tetto anche a chi ne ha realmente bisogno ma non ha nulla da dare, se non la propria buona volontà.
Ora siamo solo in 4 a gestire tutto… ce la facciamo però iniziando alle 5 del mattino e andando a dormire all’una di notte.

Se avessimo qualcuno che ci aiuta anche fisicamente costantemente sarebbe tutto più semplice sia la gestione quotidiana sia la realizzazione di tutti questi progetti.

Io sono la presidente di questa associazione ma poco importa.
Quello che davvero importa è questo.

Ho visto con i miei occhi cos’è un allevamento a terra.
Ho guardato piangendo gli occhi lucidi dei tacchini che erano qui rinchiusi.
Ho visto come arrivano gli animali dagli allevamenti e ho fatto tutto ciò che è in nostro potere per ridare loro la dignità che in quei luoghi perdono.


Insieme a David abbiamo lottato per far finire tutto questo e far iniziare qualcosa di unico.
Abbiamo lottato con asl e istituzioni per cambiare le loro regole e non risultare “allevamento”.
Abbiamo lottato per le mucche di Suzzara, per far segnare loro come animali non più sfruttabili e di conseguenza anche tutti coloro che entrano nel nostro rifugio.
Abbiamo lottato per salvare Scilla.
Abbiamo lottato anche per tanti altri, a volte riuscendoci e a volte no perchè e che cazzo siamo umani.


E vogliamo essere qui, ancora e sempre, per continuare a lottare ancora perché tante altre lotte sono in corso.
Per altri che possono farcela ad essere liberati.
E vogliamo esserci anche per dare disponibilità ad altri che vogliono lottare e che riescono a liberare.
Siamo qui per questo e alcuni di voi lo sanno.
Agli altri che non lo sanno voglio dire che se falliamo noi, fallite tutti.
La nostra è una piccolissima vittoria ma che vuol dire molto.


Fallire significherebbe darla vinta ad Amadori, darla vinta all’industria della carne.
Perché alla fin fine lo sapete vero che se noi andiamo via da qui riapriranno un altro allevamento?
Magari rispettoso del “benessere animale” con i polletti che razzolano, ma che dopo 6 mesi finiscono comunque al macello.
E non servirà a nulla allora andare davanti a quel macello a dire che non è giusto tutto questo.
Ci esaltiamo tanto perché siamo sempre di più… ma dove siamo?
Cosa stiamo facendo?
Abbiamo l’opportunità di dare una risposta concreta al sistema e ce la lasciamo sfuggire in questo modo?
Non so voi, ma io non di certo.
Noi non di certo.
Faremo come sempre di tutto per rimanere qui a continuare il nostro presidio davvero permanente, reale e concreto.

Volete avere l’opportunità di poter dire che nel vostro paese esiste il rifugio per animali da reddito e per persone più grande, forse, d’Europa?
E allora aiutateci!

Siate al nostro fianco!
Perché sennò sarete costretti a dire, in futuro, che avevate l’opportunità di avere tutto questo e di esservelo lasciato sfuggire perché eravate troppo impegnati a inseguire un sondaggio, un burger vegano oppure perché vi stiamo antipatici.

Ma questa non è una questione personale... è una lotta, è una battaglia.

Ed è questo che serve ora!




E’ la lotta contro la mercificazione.

E’ la lotta contro lo sfruttamento.

E’ la lotta contro il sistema.

Dalla base, dall’allevamento.

Un posto “loro” che diventa nostro e non per grazia ricevuta.

Frutto sempre e solo della lotta.

Continua ed inesorabile.

Ora, vi unite a noi in questa lotta o rimanete a guardare l’ennesimo fallimento dell’antispecismo?"

Aiutateci, partecipate alla raccolta fondi.

Fatelo per Coco, Tormenta, Tempesta, Bufera, Pablo, Lucy, le 3 maialine e i loro 5 cuccioli, per le capre di Anna, Anselmo, Capri, Mona, Wilma, Spawn, Kessler e Setter, per Ilario, Mela, Nuby, Tina, Naomi, Bruto, Gianduia, Spumina, Meringa, Faustina, Sole, per Antonio e Zefiro, per l'allegra banda dei polli, per Maria, Raia, Mistica, Ginevra, Isotta, Morgana, Diablo, Zena, Bisbe, per Polzi, Io, Verdena, Stella e Scilla, per Matilde, per il Tenente e tutte le creature volanti, striscianti, saltellanti che qui vivono e per tutte quelle che devono arrivare e che senza di noi non potranno vivere.

https://www.gofundme.com/supportAgripunk

News sito, antiLì, antiLà

FUORI DAI TUOI OCCHI, FUORI DALLA TUA MENTE.

Da quando ho inserito i popup con le webcam delle mukkine posso dire di averle seguite abbastanza costantemente. Ho assistito a delle scene a dir poco strazianti. Per chi non ne fosse al corrente queste sono delle mucchine in un allevamento in Olanda, qui la felicità non può essere di casa...

MANIFESTO PUNK AGRICOLO

Agripunk non è un utopia, è una dimostrazione pratica dell'antico detto «si stava meglio quando si stava peggio». Vedilo come un viaggio. Un lungo viaggio. Con tante fermate e gente semplice da conoscere. Con un mondo da scoprire ripartendo dalle cose infinitamente piccole come gli aculei di ortica che ti si sono appena piantati sulla pelle, per poi trovarti a pranzo a condividere un piatto con la stessa ortica che ti ha morso.
Non è poi così cattiva come la dipingono quell'erbaccia che tutti vogliono estirpare.
Questa pianta ci rappresenta.
In una guerra tra tagliaerba infernali e diserbanti, gli agricoltori spendono tutte le risorse in pesticidi fabbricati dalle megaindustrie petrolchimiche del nazifascismo multinazionale.
Non ci sarà libertà per nessuno finchè ci saranno dei padroni e delle autorità.
Basta prendere una zappa e fare uno di quei movimenti che probabilmente sono la sola ragione dello sviluppo evolutivo millenario del fisico e della mente dei nostri cari sapiens sapiens.
Zappare, camminare, rastrellare, vangare, riposarsi su un'asse di legno.
Procurarsi cibo senza comprarlo e senza essere schiavo di una società a cui volerlo sottrarre.
Tutte cose che sono state minuziosamente eliminate poco a poco dalle vite di molti. Senza che tanti altri se ne accorgessero e grazie a pochi altri che hanno fatto finta di niente. Altri come me, come te, come noi tutti.
Ed ora ti ritrovi a passare la vita in un carcere fisico e mentale, con luce filtrata da fantasmi sospesi nel cielo, imprigionato da una busta paga o da una provvigione sul venduto, da un mutuo prima casa o dai versamenti per arrivare alla pensione.
E' molto più utopica questa società in cui vivi che la semplice assenza di società sostituita dalla solidarietà del libero pensiero e dal fuoco che distrugge ogni forma di dominio esistente e libera il vivente.
Al nazifascismo delle megaindustrie e degli ipermercati, al razzismo diffuso tramite la stampa e la televisione di regime, non reagiamo con le manifestazioni nazionali, valvola di sfogo del cane che si morde la coda girando su se stesso.
In piazza ultimamente abbiamo visto troppi personalismi e troppi tricolori, ci fanno vomitare.
Azione diretta non è chiedere altre leggi. Non è chiedere giustizia.
Azione diretta è non accettare l'ingiustizia e liberare i prigionieri.
Non staremo qui a sindacare su cosa ognuno di noi possa fare.
La nostra risposta è mettere le idee in comune. Liberare il pensiero, e di consegueza la parola e tutte le altre libertà di cui ogni individuo sia felicemente privato.
Alla società del dominio tecnologico rispondiamo con la solidarietà individuale e il volontariato.
Rispondiamo con l'aggregazione sociale, attraverso lo svolgimento e la promozione di attività culturali, ricreative e artistiche al fine di migliorare la conoscenza del pianeta e delle sue tribù di ogni specie, nel rispetto del vivente e distruggendo il muro di silenzio che si erige a protezione del sistema esistente. Qualunque esso sia.
Rispondiamo continuando l'opera dei compagni antifascisti che sono stati pestati a sangue, assassinati negli incidenti stradali, fagocitati dai cantieri e dalle acciaierie, imprigionati, strangolati dalla compagnia dei veleni. Tutto questo a causa del sistema esistente sempre basato sul dominio fascista e sulla repressione attuata dallo stato nazionale e multinazionale.

L'allegra compagnia antispecista

Sound of Silence Fest Vol. II - Stella Nera Modena


Venerdì 23 e Sabato 24 Giugno 2017
Spazio Libertario Anarchico Stella Nera
Via Folloni, 67 - Modena

Giornate su Animalità e Antispecismo

Proiezioni – Dibattiti – Concerti – Street Food Vegan – Mostra Fotografica – Mercato Biologico delle Autoproduzioni

Festival dedicato a tutte le vittime dello sfruttamento animale, dai macelli agli stabulari della vivisezione, dagli allevamenti intensivi alla devastazione ambientale della Terra, agli Animali umani e non umani che ogni giorno vengono sfruttati e uccisi dalla violenza, dall'indifferenza e dal profitto, a chi si ribella alle ingiustizie, a chi antepone la liberazione totale alla propria libertà senza timore della repressione...

EVENTO SU FACEBOOK

Insieme al Molino Cicogni per aiutare Agripunk!

Vi segnaliamo una nuova iniziativa per aiutarci concretamente, dedicata soprattutto alle persone che ci abitano vicine, in collaborazione con MOLINI CICOGNI SRL, che è dove prendiamo sempre le pappe per le belve!
Andando da loro potrai lasciare una donazione a favore del rifugio che verrà "convertita" in quello che ci serve di più.
Alcuni esempi?
Con 12 euro contribuisci a prendere un sacco da 25 kg di semi per i polli oppure per i piccioni oppure con 14 euro contribuisci a prendere un sacco di fienocrock per gli asinelli e le caprette più anzianotte, con 8 euro contribuisci a prendere un sacco da 25 kg di tritello o sfarinato per integrare l'alimentazione delle mucchine oppure con 15 euro contribuisci a prendere 5 kg di latte in polvere per agnelli (necessario in questo periodo per Sole l'agnellina centometrista che se ne è già fatta fuori 10 kg).

22 giugno, cena benefit a La Resistenza di Ferrara

Cena 100% vegan benefit per finanziare Agripunk organizzata dai nostri fan al Centro Sociale La Resistenza di Ferrara.
Racconteremo come è nato il rifugio e daremo aggiornamenti sui progetti in corso e sulla campagna di raccolta fondi #supportAgripunk e come sostenerla.

Dopo i compagni coglieranno l'occasione per introdurre il XIII incontro per la Liberazione Animale e della Terra, che si terrà il 7-8-9 luglio. La 3 giorni inizierà con il corteo contro la vivisezione e continuerà a La Casona di Ponticelli, con dibattiti su temi quali antispecismo, femminismo, tecnocrazia e molto altro.


Vi aspettiamo!
Info e prenotazioni: laresistenza.infocorsi@gmail.com / Alessio 347003641 


Evento su facebook

Parma Etica 9-10-11 Giugno 2017

Saremo al Parma Etica Festival da venerdì 9 a domenica 11 Giugno 2017 col nostro banchino anche per chi volesse venire fisicamente ad aderire alla campagna di raccolta fondi su gofundme per il nostro rifugio. Abbiamo fatto anche l'evento. L'evento nell'evento! xD


#supportAgripunk
https://www.facebook.com/events/646693112200158
https://www.gofundme.com/supportAgripunk

3 giugno 2017: ARTE BESTIALE!

***** Chi è interessato a partecipare al workshop di sabato mattina 3 giugno sull'autoproduzione della carta a cura di Mala Strella è pregato di farcelo sapere e/o confermare quanto prima.
Dobbiamo preparare il materiale occorrente a seconda delle persone partecipanti quindi ci serve sapere quanti siete entro mercoledì.
Grazie!! *****

Sabato 3 giugno vi invitiamo a trascorrere una giornata tra autoproduzioni, autoeditoria e sull'importanza degli animali nella street art come veicolo di messaggi di libertà e ribellione.

Dalla mattina alle ore 10 Workshop di autoproduzione della carta a cura di MALA STRELLA
Il workshop si articolerà nelle seguenti fasi: introduzione teorica sull'autropuzione della carta con materiali di facile reperibilità, focus: impasto e vasca di pescaggio, prova pratica.
Offerta minima per il corso 10 euri

Pranzo condiviso dalle 13.00 se ti va porta qualcosa da condividere (ovviamente vegan)

Dalle 15.00 presentazione a cura di TROGLODITA TRIBE

"Siamo felici di presentare il nostro libello autoprodotto 
GRAFFI(TI) SUL MURO DELL'IMMAGINARIO 
– GLI ANIMALI NELLA STREET ART – 
nel contesto del rifugio Agripunk.  
Abbiamo ricercato e scelto trenta graffiti tracciati sui muri del mondo che rappresentano animali, che rappresentano un nuovo immaginario di Liberazione Animale. 
Parole e immagini all'arrembaggio del senso comune, dell'oppressione comune ad umani e animali. 
Perché in molti casi sono proprio i graffiti sui muri a permetterci di percepire pubblicamente gli animali come individui alla ricerca di libertà, come individui resistenti, come complici di una lotta comune. 
Una rappresentazione che dilaga e che speriamo possa caratterizzare sempre di più i panorami colonizzati delle nostre fantasie.”

Al termine aperitivo finale.

Gli eventi che organizziamo servono per autofinanziarci quindi è gradita un’offerta anche per la sola partecipazione pomeridiana, grazie!
Per il corso è necessaria la prenotazione allo 055996946 oppure agripunkonlus@gmail.com oppure tramite messaggio sulla pagina Fb.
Dove? Ad Agripunk onlus Loc. L’isola 61/a Ambra AR ovviamente!
Evento Fb

Eventi di maggio e anticipazioni giugno 2017!

Maggio è iniziato e allora via con gli eventi di questo mese che si propone bello ricco!
Iniziamo con il 13 e 14 maggio a Ferrara in Piazza Castello e Piazza Savonarola con il Vegan Festival organizzato da Animal Defender.
Sabato 13 in particolare vi aspettiamo dalle 13.oo alle 14.oo per quattro chiacchiere ed aggiornamenti sul nostro rifugio, non mancate!

Domenica 21 maggio dalle 16.oo saremo in piazza del Campo Vecchio a Bucine insieme ad Enpa Valdarno per il Baubau Festival.
Un pomeriggio di scambio figurine, truccabimbi, autoproduzioni e storie di animali e delle loro liberazioni.
Venerdì 26 maggio invece saremo al Fest del Collettivo Nuovi Rumori per una serata sull'antispecismo a partire dalle 18.oo. Alle 21.oo cena benefit e a seguire concerto dei Black Gremlin.

Sabato 27 e domenica 28 ci troverete di nuovo a Bucine dove parteciperemo con il nostro banchino al 14° Festival delle Regioni organizzato da Bucine un Comune in fiore.
Per l'occasione troverete le nostre autoproduzioni, semini da scambiare e le nostre piantine di orticole ed aromatiche!

E se non vi basta vi anticipiamo già che il prossimo evento al rifugio sarà il 3 giugno ed avrà per protagonisti gli animali nella street art a cura di Troglodita Tribe, tutti i dettagli QUI!

il 9-10-11 giugno saremo con il banchino al Parma Etica mentre

il 23-24-25 giugno saremo allo Stella Nera di Modena al Sound of Silence Fest!






Facebook direct