Veganwashing and the Lie of Vegan Unity

by Collectively Free 7 giugno 2018, di Chris Hendricks.

Tradotto e commentato da FUORIMANO, NoT e il corsivo (tra parentesi) sono note del traduttore.
(link originale: https://www.collectivelyfree.org/veganwashing-the-lie-of-vegan-unity/ )

Con il termine anglofono "Veganwashing" ci riferiamo ad un fenomeno di ripulitura intesa a incoraggiare l'associazione positiva di un dato soggetto (governo, multinazionale, ente o gruppo politico) al veganismo(/veganesimo) ma anche ai diritti degli animali. (NoT: Con il veganesimo in molti casi viene accentuata la parte spirituale per offuscarne la parte politica).
Si verifica, ad esempio, quando un'azienda introduce alternative a base vegetale alla sua linea di prodotti per aumentare la propria immagine tra i consumatori compassionevoli e competere per una quota del mercato vegano senza mai ridurre effettivamente il loro contributo alla sofferenza degli animali. (NoT: O quando un personaggio politico o delle associazioni welfariste "cavalcano" l'animalismo per scopi elettorali, ad esempio un po tutti in campagna elettorale, nell'ultima in particolare Movimento Animalista di Michela Vittoria Brambilla per Forza Italia di Berlusconi ma soprattutto la banda di Animal Equality, Essere Animali, NoMattatoio e Animal Liberaction fu SeiVeganoSe con Paolo Bernini, il M5S e la Lega).

Il CineForum ad Agripunk

Proietteremo film e documentari di pubblico dominio o rilasciati secondo le modalità no-copyright, creative commons o free drm license.
https://unicornriot.ninja/
https://sub.media/
https://www.indymedia.org/it/
https://www.facebook.com/indymedianetwork/

https://crimethinc.com/

Rest in struggle Heather

Vi spieghiamo spesso l'origine dei nomi delle belve, oggi vi spieghiamo perchè l'ultima bellissima malgatta si chiama Heather.

Heather Heyer era una compagna antifascista, antirazzista, anticapitalista che si opponeva all'ascesa del Trumpismo e non tollerava Unite the right, cioè l'insorgere dell'alt-right, dell'area identitaria, dell'estrema destra.
Heather rifiutava il razzismo, l'antisemitismo, l'anticomunismo, l'omotransfobia e negatività, il neoconfederatismo, l'islamofobia e il chiaro sentimento d'odio del governo trump nei confronti delle antifasciste.

Il primo e il 2 agosto Heather contromanifestava a #Charlottesville, in Virginia, insieme a tantissime persone che si erano messe in azione in massa dopo la strage della sparatoria nella chiesa di Charleston del 2015...

Government Shutdown Doesn’t Go Far Enough (crimethinc.com)





Arresto del governo? Un buon inizio.
Anarchici: l'arresto del governo non è mai andato abbastanza lontano : Rendiamo completo e permanente lo spegnimento


Fonte in lingua originale di CrimeThInc: https://crimethinc.com/2018/01/19/anarchists-government-shutdown-doesnt-go-far-enough-make-the-shutdown-comprehensive-and-permanent 
Traduzione a cura di FUORIMANO.

Ancora una volta, la minaccia di un arresto del governo incombe sulla capitale. 
I politici si scambiano i barbi, gli esperti agitano le dita e si torcono le mani, e il resto di noi si alza e va a lavorare come facciamo tutti i giorni. 
I giornalisti richiedono di sapere di chi è la colpa. 
Quale labirintico compromesso dell'undicesima ora escogiteranno per evitarlo? 
Il resto della nazione sbadiglia con indifferenza.
 
Ma vogliamo darci delle risposte! E se il governo chiudesse? 
Chi incanalerà il nostro reddito imponibile agli appaltatori militari? 
Chi ispezionerà i nostri telefoni e leggerà le nostre email?
Chi farà irruzione in 7-Elevens e espellerà le persone? 
Chi indottrinerà i nostri figli ? 
Chi impedirà alla gente di guidare anche se è nera ? 
Chi costruirà il muro ?
 
In realtà non suona così male!
Sfortunatamente, lo "spegnimento" di cui stanno parlando non interromperà nessuna di queste cose. 
Rispetto a ciò di cui questo Paese ha bisogno, è solo un po' teatrale.
 
Quindi ecco una proposta diversa su come rispondere all'imminente arresto del governo degli Stati Uniti. 

Rendiamolo completo e permanente!

Facebook direct