Government Shutdown Doesn’t Go Far Enough (crimethinc.com)





Arresto del governo? Un buon inizio.
Anarchici: l'arresto del governo non è mai andato abbastanza lontano : Rendiamo completo e permanente lo spegnimento


Fonte in lingua originale di CrimeThInc: https://crimethinc.com/2018/01/19/anarchists-government-shutdown-doesnt-go-far-enough-make-the-shutdown-comprehensive-and-permanent 
Traduzione a cura di FUORIMANO.

Ancora una volta, la minaccia di un arresto del governo incombe sulla capitale. 
I politici si scambiano i barbi, gli esperti agitano le dita e si torcono le mani, e il resto di noi si alza e va a lavorare come facciamo tutti i giorni. 
I giornalisti richiedono di sapere di chi è la colpa. 
Quale labirintico compromesso dell'undicesima ora escogiteranno per evitarlo? 
Il resto della nazione sbadiglia con indifferenza.
 
Ma vogliamo darci delle risposte! E se il governo chiudesse? 
Chi incanalerà il nostro reddito imponibile agli appaltatori militari? 
Chi ispezionerà i nostri telefoni e leggerà le nostre email?
Chi farà irruzione in 7-Elevens e espellerà le persone? 
Chi indottrinerà i nostri figli ? 
Chi impedirà alla gente di guidare anche se è nera ? 
Chi costruirà il muro ?
 
In realtà non suona così male!
Sfortunatamente, lo "spegnimento" di cui stanno parlando non interromperà nessuna di queste cose. 
Rispetto a ciò di cui questo Paese ha bisogno, è solo un po' teatrale.
 
Quindi ecco una proposta diversa su come rispondere all'imminente arresto del governo degli Stati Uniti. 

Rendiamolo completo e permanente!

 
Quale modo migliore per superare il "blocco partigiano" se non quello di abolire entrambe le parti? Seriamente, cosa hanno mai fatto per noi? Due bande di ladri e truffatori in competizione per dominarci e dissanguarci. È difficile immaginare un singolo problema che ognuno di loro può risolvere meglio di quanto potremmo da soli. Sono loro stessi responsabili della maggior parte dei problemi che sostengono di affrontare.
 
Negli ultimi anni, le società di tutto il mondo hanno scoperto che l'assenza di un governo funzionante ha prodotto cambiamenti notevolmente ridotti nella loro vita quotidiana. 

Da quando il suo primo ministro ha lasciato un anno fa, l'Irlanda del Nord ha funzionato senza che la sua assemblea eletta facesse nulla. In Belgio, nel 2010 e nel 2011, sono trascorsi 589 giorni senza l'istituzione di un governo senza alcun cambiamento evidente nella vita di tutti i giorni per la maggior parte dei belgi. Interludi simili si sono verificati in Spagna e Germania con conseguenze altrettanto insignificanti.
 
Questo dimostra quanto una democrazia scherzosa sia nel capitalismo postmoderno. Le burocrazie cibernetiche mantengono il flusso di capitali e merci mentre gli stati fanno poco più che sfuggire alla cima e perpetuare la violenza contro di noi. 

Per il momento, sarebbe troppo controverso affidare tutta quella violenza alla sicurezza privata, quindi ci fanno pagare per questo e lo chiamano un servizio pubblico. Ma quasi nessuno pretende ancora che i governi esistano per prendersi cura degli esseri umani.
 
In questo contesto, lo spettacolo abbagliante e esasperante della politica partigiana è fondamentalmente una brillante distrazione, mentre le società e i funzionari che fanno la maggior parte delle scelte che modellano la nostra vita senza alcuna supervisione da parte nostra continuano a ridisegnare il mondo per facilitare i loro profitti.
 
Il voto è poco più di un rituale anacronistico che rafforza questa illusione. 

Non è una buona notizia che il cittadino medio di una democrazia occidentale sia così alienato dall'autodeterminazione pratica che si accorge a malapena di quanto irrilevante sia l'unica strada per la "partecipazione".
 
Altrove in tutto il pianeta, tuttavia, possiamo trovare esempi molto più stimolanti della società senza governo. Nei cantoni autonomi del Rojava , utilizzando un sistema di consigli popolari organizzati dal basso verso l'alto in quartieri e luoghi di lavoro, i curdi e altri popoli stanno prendendo il controllo della propria vita e prendono decisioni collettivamente al livello più locale possibile, con strutture federate che si coordinano per affrontare questioni di interesse collettivo. In netto contrasto con l'indifferenza quotidiana che è così prevalente nella democrazia americana, questi e altri casi sparsi di vita senza uno stato centralizzato offrono un modello di autodeterminazione molto più robusto e autentico di qualsiasi cosa si possa trovare in una votazione americana.
 
Ma per quanto riguarda l'impatto che un arresto del governo avrà sulla nostra vita? 
Non subiremo la perdita di servizi critici? 
Certo, tutti lamentiamo Washington e odiamo i politici, ma quando si tratta di questo, non ne abbiamo bisogno?
Secondo la maggior parte dei riassunti dello scenario di chiusura, la maggior parte dei servizi effettivamente utili che otteniamo dalle burocrazie statali o dai programmi federali - previdenza sociale, buoni alimentari, servizio postale degli Stati Uniti, pranzi scolastici gratuiti - continuerà ancora. 

Se guardiamo alla storia di questi programmi, questo non è sorprendente. 

Molti di loro furono modellati su iniziative autonome avviate da potenti movimenti sociali; il governo ha bisogno di questi programmi per impedirci di abituarci a fare affidamento su noi stessi. 

Il supercriminale capo dell'FBI J. Edgar Hoover ha definito il programma per la colazione delle Black Panthers "la più grande minaccia agli sforzi delle autorità per neutralizzare il BPP e distruggere ciò che rappresenta"; il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti è stato costretto ad avviare il programma School Breakfast in risposta, che ora nutre 13 milioni di studenti ogni giorno. 

Il primo anarchico Lysander Spooner creò un sistema postale indipendente; in risposta, il governo approvò una legge che garantiva il monopolio del sistema postale americano, sebbene Spooner costrinse l'USPS ad abbassare i suoi prezzi a livelli che la gente comune poteva permettersi. 

I sostenitori della "pensione popolare" meritano il credito per la sicurezza sociale. 

Se il governo non stesse sfruttando tutte le risorse, potremmo scoprire che potremmo mantenere meglio questi programmi attraverso l'organizzazione di base.
 
Ora diamo un'occhiata alle funzioni del governo che saranno effettivamente interessate da un arresto.
Potremmo non essere in grado di ottenere nuovi passaporti. Ma che ci crediate o no, per la stragrande maggioranza della storia umana, le persone hanno viaggiato liberamente senza di loro. 

Il problema qui è semplicemente che l'arresto non va abbastanza lontano: se potessimo chiudere completamente agenzie governative e governi, non avremmo bisogno dei passaporti in primo luogo. 

Decine di milioni che non hanno lo status di cittadinanza o visti adeguati potrebbero visitare le loro famiglie senza paura di perdere la casa. 
I dissidenti potrebbero lasciare la Corea del Nord e l'Iran. 
Le persone con precedenti di arresto potrebbero andare in Canada dagli Stati Uniti senza un arrogante idiota in uniforme che li interroga.

Potresti andare ovunque sulla terra senza dover compilare un modulo o richiedere un visto.
 
L'arresto potrebbe ritardare il rimborso delle tasse. 
Ma l'IRS continuerà comunque a riscuotere le tasse - semplicemente non ci restituiranno la miseria al di là di ciò che sostengono che "dobbiamo".

Ecco una soluzione semplice: dovrebbero smettere di rubarci dapprima!

Sarebbe meglio se potessimo dedicare le nostre risorse per affrontare direttamente i problemi, non inviare assegni a Washington in modo che i nepotisti ei loro compari possano acquistare più bombe e missili da crociera. 

Questo non solo ci farà risparmiare denaro - una volta esaurito il bilancio del Pentagono, renderà la guerra nucleare molto meno probabile.

Se hai pagato le tasse nella speranza di fornire sostegno all'anziano pensionato in fondo alla strada, potresti semplicemente darle i soldi direttamente invece di darli a un gruppo di burocrati che raccolgono a suo nome.
 




La raffinata sala da pranzo presso la Camera dei Rappresentanti durante l'arresto del 2013. 
Se la chiusura andasse oltre, potremmo aprirla ad alcuni dei 41 milioni di persone che lottano con la fame negli Stati Uniti mentre i politici si ingrassano a nostre spese.

I tribunali federali potrebbero chiudere se l'arresto dura più di dieci giorni. È un buon inizio, ma sarebbe meglio se si chiudessero per sempre! 

Due milioni e mezzo di persone sono già in prigione, quante erano nei gulag sotto Joseph Stalin. L'incarcerazione di massa è uno dei problemi più gravi negli Stati Uniti oggi e uno dei cardini chiave della supremazia bianca e del dominio di classe.

Giudici e pubblici ministeri dovrebbero rimanere a casa per sempre; possono considerarsi fortunati nessuno ha dato loro un assaggio della propria medicina. 

Con il piede al di fuori del sistema giudiziario criminale, potremmo concentrarci sulla ricostruzione delle nostre comunità e sulla risoluzione dei nostri problemi da soli senza polizia o carceri. 

Per le persone che sono cresciute senza modelli per la risoluzione dei conflitti, tranne che per la corsa alla più grande banda in città, questo è difficile da immaginare, ma ci sono molte alternative .
 
I parchi nazionali potrebbero essere chiusi. Aspetta un attimo: perché dovremmo aver bisogno di politici e burocrati per goderci il deserto? Ci vorrebbe circa un'ora per affollare le funzioni di manutenzione di base di pulizia e manutenzione delle strutture. 
Quindi potremmo godere gratuitamente di tutte queste risorse apparentemente pubbliche.

L'ultima volta che si è verificato un arresto, nel 2013, un individuo intraprendente ha assunto la falciatura del prato intorno al Lincoln Memorial . Questo ha funzionato bene, fino a quando la polizia del parco degli Stati Uniti non ha intercettato e lo ha costretto a fermarsi. 

Ovviamente, l'arresto non è andato abbastanza lontano se ci fosse ancora la polizia sul lavoro per impedire alle persone di imparare a prendersi cura dei problemi da soli!




Azione diretta! Un volontario che falcia il prato intorno al Lincoln Memorial durante l'ultimo arresto.




Cerchiamo di essere chiari: quelli che sono più preoccupati per la chiusura del governo sono i politici stessi. Non per i motivi che sostengono: che una banda perderà i voti sull'altra banda o che i salari dei lavoratori federali subiranno ritardi.

No, sono preoccupati perché un vero arresto potrebbe semplicemente mostrare quanto sia inutile e parassita la loro intero sistema di protezione. Sono preoccupati che se avremo un'idea di cosa significhi organizzare collettivamente per risolvere i nostri problemi, non vorremmo mai smettere. 

Quindi sarebbero definitivamente senza lavoro.

Come anarchici, abbiamo la convizione che le persone possano andare d'accordo senza un governo.

Siamo convinti che tutto ciò che il governo fa sia dannoso e che debba essere abolito apertamente (frontiere, carceri, eserciti, sorveglianza) o che possa essere fatto meglio da gruppi di persone che lavorano insieme liberamente (assistenza sociale, tutela della natura selvaggia, coordinamento della produzione e della distribuzione, autodifesa collettiva).
 
Non confonderci con i cosiddetti libertari che lodano la chiusura perché vogliono che il mercato capitalista regni sovrano su tutto il resto. 

Non c'è modo che il regime prevalente di disuguaglianza e proprietà privata possa esistere senza la forza coercitiva dello stato per farla rispettare. 

Come anarchici, siamo qui per la libertà, non la libertà di accumulare profitti e proprietà a spese di tutti gli altri, ma la libertà di prosperare in tandem con tutti, per perseguire il concerto dei nostri interessi senza coercizione.
 
Sei con noi? Indipendentemente da ciò che fanno i politici nei prossimi giorni o anni, lavoriamo insieme per arrestare il governo degli Stati Uniti una volta per tutte. Quindi possiamo andare avanti con le nostre vite.

#AzioneDiretta
#GovernmentShutdown

Facebook direct